Anche il GNL sintetico nella collaborazione CMA CGM – ENGIE

16 Dic 2021 - ConferenzaGNL

Anche il GNL sintetico nella collaborazione CMA CGM – ENGIE

Il Gruppo CMA CGM, leader mondiale nelle spedizioni e nella logistica, ed ENGIE, attore globale nel campo delle energie rinnovabili e delle soluzioni energetiche, hanno deciso di estendere la collaborazione strategica già in atto per la produzione di bioGNL per la navigazione, anche allo sviluppo di un’industria di produzione e distribuzione di metano sintetico.

CMA CGM avrà la possibilità di investire, anche attraverso impegni di acquisto pluriennali, nelle attività che ENGIE sta già conducendo su progetti industriali di produzione di metano sintetico che sfrutteranno varie tecnologie, come la pirogassificazione o la metanazione utilizzando idrogeno verde e la cattura della CO2. La partnership consentirà di condividere le rispettive competenze e capacità di ricerca e sviluppo. Condivisa anche l’analisi delle normative future, nonché gli sforzi per aumentare la consapevolezza generale dei vantaggi del bioGNL e del metano sintetico.

Un primo progetto per la produzione di biometano liquefatto per la navigazione è già stato avviato da entrambi i gruppi nel porto di Marsiglia, in partnership con Métropole Aix-Marseille-Provence, che gestisce la raccolta dei rifiuti organici, e TotalEnergies. Il Gruppo CMA CGM conta attualmente 20 navi dotate di motori a doppia alimentazione e funzionanti a GNL che arriveranno a 44 entro la fine del 2024, che possono già utilizzare il bioGNL. Una prima esperienza è già stata fatta.

Secondo la nota diffusa dalle due società, il biometano può ridurre le emissioni di gas serra del 67% rispetto al VLSFO (Very Low Sulphur Fuel Oil) sull’intero ciclo di vita della filiera industriale del GNL marittimo. Il metano sintetico, nel frattempo, eliminerà la stragrande maggioranza delle emissioni di gas serra. CMA CGM dichiara una riduzione complessiva di emissioni di carbonio del Gruppo del 4% nel 2020, dopo una riduzione del 6% nel 2019. Il Gruppo ha ridotto le proprie emissioni di carbonio per container-chilometro del 49% dal 2008.

Nella foto il primo rifornimento di bioGNL effettuato dalla nave cisterna Gas Agility di Total per la portacontainer Jacques Saade di CMA CGM da 23.000 TEU nel novembre 2020 nel Porto di Rotterdam. Si è trattato anche del più grande rifornimento singolo di GNL mai fatto, circa 17.300 metri cubi di GNL di cui il 13% di bioGNL.

Fonti: Engie

Tag:, , ,