Prima mondiale: GNL sintetico per la portacontainer ElbBLUE

25 Ott 2021 - ConferenzaGNL

Prima mondiale: GNL sintetico per la portacontainer ElbBLUE

MAN Energy Solutions, Elbdeich e Unifeeder hanno realizzato il primo rifornimento al mondo di GNL sintetico miscelato con GNL fossile. Lo scorso 30 settembre la nave portacontainer “ElbBLUE” – di proprietà dell’armatore tedesco Elbdeich Reederei e gestita dal noleggiatore Unifeeder – ha bunkerato circa 20 tonnellate di gas naturale sintetico (GNS) verde nel porto dell’Elba a Brunsbüttel, in Germania.

L’ElbBLUE, chiamata in precedenza “Wes Amelie”, naviga nel Mare del Nord e nel Mar Baltico, è una portacontainer da 1.036 teu convertita a GNL nel 2017 quando il suo motore principale MAN 8L48/60B fu adattato all’attuale unità MAN 51/60DF a quattro tempi a doppia alimentazione, con il gasolio come riserva. La conversione ha mostrato che i motori esistenti potrebbero essere convertiti al funzionamento a GNL con una enorme riduzione delle emissioni.

Il GNL sintetico è stato prodotto in un impianto power-to-gas a Werlte, in Germania, di proprietà di kiwi AG che utilizza solo energia rinnovabile. La miscelazione con il GNL sintetico riduce le emissioni dirette di 56 tonnellate di CO2.  della nave di per il prossimo viaggio. L’accumulo e la conversione dell’elettricità è generate nei periodi in cui la generazione fluttuante di energia rinnovabile supera la domanda. Il power to gas consente il disaccoppiamento dell’energia dal settore della distribuzione di elettricità per l’utilizzo in altri settori.

Nell’occasione Wayne Jones OBE, Chief Sales Officer di MAN Energy Solutions ha affermato: “Questo è un importante progetto faro, essenzialmente una prova di concetto per la transizione energetica marittima. In MAN Energy Solutions, crediamo fermamente nella roadmap dei combustibili sintetici, ma sono necessari sforzi congiunti in tutto il settore per realizzarla. I governi devono stabilire un quadro per rendere prontamente disponibili i combustibili sintetici, mentre power-to-gas deve essere sviluppato su scala industriale per abbattere i costi e rendere i combustibili veramente sostenibili una realtà”.

Stefan Eefting – Senior Vice President e Head of MAN PrimeServ, Augsburg – ha dichiarato: “Nel ridurre o addirittura eliminare le emissioni future generate dalla catena di approvvigionamento globale, i combustibili sintetici e i retrofit dei motori hanno un ruolo cruciale da svolgere. Mentre un retrofit a GNL riduce istantaneamente i livelli di emissione di una nave, i combustibili sintetici possono consentirle di funzionare al 100% a impatto climatico zero. Stiamo dimostrando che qualsiasi nave adattata al GNL può anche funzionare con combustibili generati dalla tecnologia power-to-gas e persino come un mix di combustibili a seconda della disponibilità. Tuttavia, ad oggi il gas naturale sintetico, costa ancora dalle 3 alle 6 volte di più del GNL tradizionale”.

Jens Moje, amministratore delegato di Elbdeich, ha dichiarato: “Consideriamo inevitabile la decarbonizzazione del settore marittimo – e molto benvenuta – e siamo lieti di svolgere un ruolo pionieristico nel suo progresso”. Timm Niebergall, direttore di Shortsea Unifeeder, ha dichiarato: “Pensiamo che la futura disponibilità di carburanti verdi sarà essenziale. Il GNL sintetico è un prodotto interessante e siamo quindi molto orgogliosi di essere il primo operatore di Feeder & Shortsea a testare questo nuovo carburante su una delle nostro dei nostri navi.” Hermann Pengg-Buehrlen, CEO di kiwi AG, ha dichiarato: “Il nostro impianto di e-gas è stato il primo impianto multi-megawatt al mondo a generare gas naturale sintetico da CO2 ed elettricità rinnovabile. L’unità di liquefazione entrata in funzione nel 2021 è stata appositamente progettata per la liquefazione del gas naturale sintetico. Siamo molto orgogliosi di consegnare il primo SNG al mondo nel settore marittimo a MAN e Elbdeich”.

Fonte: MAN

Tag:, , , , ,