In costruzione il traghetto GNL-ibrido per Caronte

16 Lug 2021 - ConferenzaGNL

In costruzione il traghetto GNL-ibrido per Caronte

Nel cantiere Sefine Shipyard a Yalova, in Turchia, è iniziata la costruzione del traghetto a GNL “Eolie” ordinato lo scorso marzo da Caronte & Tourist Isole Minori (gruppo Caronte & Tourist). Il Gruppo, pioniere assoluto in Italia del trasporto marittimo a GNL, dispone già del traghetto “Elio” a GNL che opera nello stretto di Messina. La Elio, attiva da novembre 2019, fino ad ora non ha potuto utilizzare con continuità il nuovo combustibile ecologico per l’indisponibilità di strutture di rifornimento.

Oltre alla possibile alimentazione di riserva a gasolio, la nuova nave sarà dotata di un pacco batterie da 1.000 kW e da 250 metri quadri di pannelli solari, che permetteranno di incrementare la capacità elettrica e poter operare a motori spenti durante le soste nei porti. Wartsila fornirà i motori principali (due 34DF da 2.900 kW) e ausiliari (due 20DF da 1.300 kW), nonché il sistema di stoccaggio e rifornimento del carburante. Due propulsori di prua da 800 kW miglioreranno la manovrabilità nei piccoli porti delle isole.

Il nuovo traghetto sarà consegnato all’armatore entro il 2023. Si tratta di un ro-pax da circa 8.300 tonnellate di stazza lorda, disegnato dalla triestina NAOS Ship and Boat Design. Sarà lungo 109 metri, largo 19.5 metri e collegherà Milazzo, sulla costa nord-orientale della Sicilia, con le Isole Eolie, proseguendo verso il porto continentale di Napoli in alcuni giorni della settimana. Opererà con il marchio Siremar (ex Sicilia Regionale Marittima, rilevata dal Gruppo Caronte & Tourist).

Tra passeggeri ed equipaggio la nave potrà ospitare fino ad 800 persone. Nel garage si potrà parcheggiare veicoli alti fino a 5 metri mentre la parte poppiera sarà aperta per lo stivaggio di carichi pericolosi ed accessibile tramite una rampa di poppa ampia 10 m x 10 m, con uno stivaggio massimo di 420 metri lineari di carico rotabile o 114 auto. Disponibili anche 18 cabine passeggeri con quattro cuccette e due cabine con due cuccette per i passeggeri a mobilità ridotta.

Fonti varie

Tag:, , , ,