Accordo tra Exxon, Eagle e Crowley per il GNL marittimo nel Nord America

3 Lug 2017 - ConferenzaGNL

Accordo tra Exxon, Eagle e Crowley per il GNL marittimo nel Nord America

ExxonMobil, Eagle LNG Partners LLC (Eagle LNG Partners) e Crowley hanno firmato un memorandum d’intesa (MoU) il 27 giugno 2017 per collaborare nello sviluppo del metano liquido come combustibile marittimo. L’obiettivo – informa un comunicato congiunto – è predisporre soluzioni operative e il supporto tecnico necessario per garantire consegne sicure e affidabili di GNL alle navi che operano nel Nord America.

Le parti inizialmente concentreranno i loro sforzi in Florida prima di espandersi in altri mercati nordamericani. ExxonMobil si impegnerà nel bunkering e nella vendita del GNL;  la Eagle LNG fornirà il GNL e progetterà, costruirà e gestirà i depositi costieri di piccola scala, oltre a coordinare il trasporto a terra di GNL; Crowley fornirà la logistica del bunker e garantirà la sicurezza delle operazioni.

“Questo accordo è un altro grande passo avanti nello sviluppo del GNL come combustibile marittimo. Sfrutterà le conoscenze e le competenze specialistiche di ExxonMobil, Eagle LNG Partners e Crowley a beneficio degli operatori navali che operano nel Nord America “, ha dichiarato Luca Volta, responsabile delle attività GNL di ExxonMobil. “Questo accordo offre ulteriori opportunità per gli armatori che intendono adottare GNL come combustibile marittimo”.

La decisione dell’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) di introdurre un limite globale di tenore di zolfo dello 0,50% nel combustibile marittimo influirà sulla scelta del bunker. Le parti ritengono che l’industria marittima stia andando verso un futuro multi-carburante che includerà opzioni a basso tenore di zolfo, con un ruolo importante del GNL in quel mix, conclude il comunicato.

Leggi originale: http://go.shr.lc/2sDzyyv

Tag: