Due portacontainer solo GNL della Keppler per la Pasha Hawaii

19 Mag 2017 - ConferenzaGNL

Due portacontainer solo GNL della Keppler per la Pasha Hawaii

La compagnia di navigazione di Honolulu Pasha Hawaii ha annunciato la scelta dei cantieri Keppel AmFELS di Brownsille, Texas, filiale della Keppel Offshore and Marine, per la costruzione di due nuove navi portacontainer a GNL.
La compagnia, leader nei traffici marittimi tra il continente USA e le Hawaii, ha dichiarato che  attualmente sono in fase di definizione le specifiche tecniche del contatto, che contemplerà l’opzione supplementare per la realizzazione di altre due navi.

Le due unità, che saranno dotate di una velocità di navigazione di 23 nodi, funzioneranno esclusivamente a GNL, a partire fin dal primo giorno della loro entrata in servizio. Pasha Hawaii prevede di raggiungere un risparmio energetico aggiuntivo attraverso l’utilizzo di un nuovo motore all’avanguardia, di un disegno ottimale dello scafo e di un sistema di propulsione subacqueo dotato di timone ed elica ad alta efficienza. La consegna della prima nave è prevista nel primo trimestre del 2020, e la seconda nel terzo trimestre dello stesso anno.

In ottemperanza con gli obblighi del Jones Act (la legge degli Stati Uniti che richiede per i traffici marittimi in acque territoriali USA navi di proprietà americana, costruite negli Stati Uniti ed equipaggiate da marinai statunitensi), le due portacontainer avranno una capacità complessiva di 2.525 TEU (l’unità equivalente alla lunghezza di venti piedi), attraverso una capacità di carico di 500 container da 45 piedi, 400 contenitori frigoriferi e 300 container da 40 piedi.

Il Presidente e Amministratore Delegato di Pasha Hawaii, George Pasha IV, ha così commentato: “La competenza tecnica di Keppel O&M nella propulsione a GNL e il suo impegno a servizio della clientela sono stati due fattori determinanti nel nostro processo selettivo e decisionale, avendo fin   dall’inizio lavorato a stretto contatto con noi nel disegno e personalizzazione di una nave adatta alle nostre esigenze.”

Leggi articolo originale:
http://go.shr.lc/2qYFo1g

Tag: