TPER conferma l’ordine per 46 autobus a GNL a Scania e IIA

0

Il 22 gennaio 2019, il Consiglio di Amministrazione della società di trasporti pubblici Tper SpA (Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna) ha deliberato l’aggiudicazione di due importanti gare per complessivi quarantasei nuovi autobus a metano liquido svoltesi tra il 2016 e il 2017 (leggi articoli precedenti QUI 12).

Si tratta di due lotti di gara distinti: il primo, relativo a quindici mezzi, in un primo tempo assegnato all’Industria Italiana Autobus, è stato aggiudicato a Scania, giunta seconda nella gara europea, mentre il secondo lotto, relativo a  trentuno nuovi mezzi è stato aggiudicato e confermato a Industria Italiana Autobus. A causa della crisi industriale che sta vivendo, IIA non è stata in grado di soddisfare il primo lotto. Scania ha già una linea produttiva di autobus a GNL (vedi notizia QUI). I due contratti comporteranno un investimento complessivo pari a 11,5 milioni di Euro.

I 15 mezzi a vocazione interurbana, che saranno forniti da Scania entro la fine dell’anno in corso costituiscono una prima assoluta nel campo della sostenibilità pubblica in ambito interurbano. Quella aggiudicata in via definitiva è stata, infatti, la prima gara italiana ed europea per i bus alimentati con la tecnologia a GNL, che ha il pregio di aumentare l’autonomia dei mezzi, rendendoli più adatti a percorsi al di fuori dell’area urbana.

Il secondo lotto, relativo a trentuno nuovi autobus sempre a metano liquido, aggiudicato a Industria Italiana Autobus (IIA) rientra nella nella gamma di autobus Citymood in versione GNL a vocazione metropolitana che dovrebbero essere consegnati dall’azienda costruttrice IIA entro la primavera del 2020.

Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna – controllata dalla Regione Emilia-Romagna con il 46% e partecipata da vari comuni della regione – è la prima azienda di trasporto pubblico italiana che si doterà di una flotta di autobus a GNL servita da un apposita stazione di rifornimento presso il deposito di via Ferrarese con un investimento di 1,6 milioni di euro. L’azienda dispone anche di tre impianti a ricarica rapida per il rifornimento di CNG ai mezzi cittadini.   

Con i suoi 1.200 bus, l’azienda registra una percorrenza annua di circa 50 milioni di chilometri e trasporta ogni giorno oltre 340.000 passeggeri su bus o filobus.

Fonte: Metanoauto