Prime due petroliere a GNL (dual fuel) per la malese AET

0

Durante una recente cerimonia tenutasi nel cantiere navale della Samsung Heavy Industry Co Ltd (SHI) a Geoje, nella Corea del Sud, la compagnia di navigazione malese AET ha tenuto a battesimo le sue due prime petroliere Aframax a doppia alimentazione a GNL, denominate Eagle Brasilia e Eagle Bintulu.

Entrambe le navi, che sono state noleggiate a lungo termine dalla Shell International Trading & Shipping Company Limited (Shell) per operare principalmente nel bacino Atlantico, potranno iniziare ad operare entro il 2018.

Le navi, conformi anche con il regolamento dell’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) Tier III, relativo alla riduzione emissioni di ossidi di azoto (NOx) quando operano in modalità gas, sono dotate di propulsione convenzionale ad elica fissa con motore principale a due tempi, tre motori ausiliari e due caldaie ausiliarie, tutte dotati di doppia alimentazione a GNL.

Il carburante GNL è contenuto e rifornito attraverso due serbatoi di Tipo C della capacità di 850 metri cubi ciascuno, disposti sul ponte principale a poppa e a dritta delle navi. Ogni serbatoio del GNL è dotato di due pompe di alimentazione del carburante che ne assicurano il più completo funzionamento.

Entrambe le navi, che sono state progettate per poter ricevere il combustibile anche da altre navi di bunkeraggio tramite il cosiddetto trasferimento ship-to-ship del GNL, saranno in grado di navigare  con l’alimentazione a GNL per circa 6.000 miglia nautiche.

Il Capitano Rajalingam Subramaniam, Presidente e CEO di AET, ha dichiarato: “Diamo il benvenuto a queste prime due navi di una flotta a doppio combustibile a GNL che certamente crescerà negli anni a venire, sulla base del piano di sostenibilità intrapreso del nostro gruppo.”

La flotta di AET, controllata dal gruppo MISC Berhad appartenente alla compagnia petrolifera integrata PETRONAS, è composta da oltre 110 navi tra petroliere, metaniere e chimichiere  e altri impianti galleggianti con una capacità combinata di 12 milioni di tonnellate di stazza lorda.

Fonte: AET