Presto in servizio gli autobus a GNL di TPER

0

Sono arrivati a Bologna i primi autobus a GNL extraurbani ordinati dalla TPER, Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna, prodotti da Scania, secondo classificato nella gara europea lanciata nel 2016 e 2017 dopo la rinuncia dell’italiana IIA (Industria Italiana Autobus) prima classificata.

Per l’entrata in servizio dei nuovi mezzi si svolgerà una cerimonia in Piazza Maggiore a Bologna il prossimo 6 dicembre, alla presenza delle Istituzioni locali oltre che di Giuseppina Gualtieri, Presidente e Amministratore Delegato di TPER e Franco Fenoglio, Presidente e Amministratore Delegato di Italscania.

La decisione finale fu assunta dal Consiglio di amministrazione TPER lo scorso 22 gennaio per complessivi quarantasei nuovi autobus a metano liquido tra extraurbani ed urbani (leggi articoli precedenti QUI Stazione di servizio e autobus extraurbani a GNL per TPERIn Emilia-Romagna i primi bus a GNL d’Europa (ma Consip non lo sa)).

Il primo ordine di 15 mezzi interurbani dovevano essere forniti entro quest’anno da parte di Scania e costituiscono una novità assoluta nel campo del trasporto pubblico interurbano, almeno in Italia. Il secondo lotto, relativo a trentuno mezzi, aggiudicato ancora a IIA, rientra nella gamma di autobus Citymood in versione GNL a vocazione metropolitana e dovrebbero essere consegnati entro la primavera del 2020. L’investimento complessivo é 11,5 milioni di Euro.

Come segnalato da Staffetta Quotidiana, sulla via verso Bologna gli autobus hanno fatto rifornimento di GNL lo scorso 21 novembre nell’impianto stradale Delta Energy, in prossimità del casello autostradale di Trento Nord sull’autostrada A22 del Brennero, rifornito dalla Maxcom Petroli, storica società petrolifera che dal 1988 commercializza prodotti destinati ai mercati rete, extra-rete, marina e aviazione, entrata di recente anche nel mercato del GNL.