Operativo secondo nuovo ferry GNL di Baleària (Cantiere Visentini)

0

Venerdì 26 luglio 2019, il nuovo traghetto Marie Curie della compagnia di navigazione spagnola Baleària – il secondo di nuova costruzione ad essere alimentato con il GNL, ha avviato le sue ordinarie operazioni di collegamento marittimo sulla rotta Valencia-Ibiza-Palma.

La nave Marie Curie, costruita nel cantiere navale italiano Visentini, ha seguito lo stesso iter della sua gemella Hypatia de Alejandria che ha iniziato le operazioni all’inizio di quest’anno. Entrambe sono lunghe 186,5 metri con una velocità massima di 24 nodi e la capacità di 880 persone, 2.194 metri lineari di carico e 166 veicoli. Baleària ha investito € 200 milioni ($ 223,4 milioni) nella costruzione della coppia di traghetti GNL.

Attualmente, Baleària utilizza quattro traghetti dual fuel che possono essere alimentati con GNL, due dei quali appunto di nuova costruzione e altri due opportunamente ri-motorizzati negli scorsi anni. Entro il 2021 altre quattro navi saranno modificate per permettere la loro motorizzazione a GNL.

Un ulteriore nuovo traghetto, il più veloce al mondo ad essere dotato esclusivamente di motori a GNL, il catamarano Eleanor Roosevelt, in costruzione presso il cantiere spagnolo Armon shipyard disegnato dalla Incat Crowther, dovrebbe essere ultimato e pronto per entrare in servizio nel 2020 (vedi video di seguito). Nel complesso, l’attuale piano della flotta di Baleària prevede un totale di 9 navi alimentate a GNL entro il 2021.

 

Fonte: MarineLog