Novità: raccolta rifiuti IREN con mezzi a GNL

0

Iren Spa, società italiana di multiservizi, in particolare nella produzione e distribuzione di energia elettrica, gas, nei servizi di teleriscaldamento ed in altri servizi di pubblica utilità ha recentemente annunciato l’entrata in servizio di due nuovi mezzi alimentati a GNL per la raccolta di rifiuti nel centro storico di Piacenza (città dove la società svolge anche il servizio ambiente).

I nuovi compattatori posteriori, identificabili grazie alla scritta “Sono eco, vado a metano LNG” sono mezzi Scania adattati dalla Farid Industrie Spa, società specializzata nei veicoli per la raccolta di rifiuti.

I due mezzi montano serbatoi della capacità di 400 lt e si riforniscono nella vicina stazione di servizio che fornisce GNL, in via Caorsana. L’impianto è stato il primo realizzato in Italia e per anni ha avuto il record di erogato in Europa anche grazie al vicino deposito camion della LC3 di Gubbio, a sua volta prima società italiana di trasporto ad acquistare mezzi a GNL di Iveco.

Nel 2018 LC3 si è dotata di un proprio servizio di GNL nel proprio deposito, rifornendo direttamente i propri camion. Al momento appare quindi prematura anche la decisione per l’azienda di dotarsi di un proprio serbatoio, considerata anche la vicinanza del cantiere dei rifiuti di Iren dalla stazione di servizio esistente.

Massimo Carini, responsabile delle Officine Emilia di Iren Ambiente spa, ha dichiarato a ConferenzaGNL: “Ho partecipato all’iter d’acquisto dei veicoli, i primi che si affacciano sul mercato nell’ambito raccolta rifiuti. Se soddisferanno le nostre esigenze in termini di affidabilità, l’intenzione è quella di estendere anche su altre tipologie di veicoli la nuova alimentazione a GNL”.

Sono contento di questa innovazione” ha dichiarato l’assessore all’Ambiente e Mobilità di Piacenza, Paolo Mancioppi “è importante che Iren rinnovi i suoi sistemi di raccolta, con l’obiettivo di raggiungere una sempre maggiore sostenibilità ambientale nei servizi da svolgere”.

Iren è all’avanguardia nell’utilizzo delle nuove tecnologie” ha sottolineato il Direttore Operations di Iren Ambiente Giovanni Chinosi. “I due nuovi mezzi per la raccolta dei rifiuti coniugano l’efficienza, che è richiesta nello svolgimento dei servizi, con il rispetto per l’ambiente anche in termini di minore impatto e maggiore produttività“.

Fonte: Comunicato Stampa IREN Emilia