Piano Gasum per 50 stazioni GNL in Finlandia, Svezia e Norvegia

0

Gasum, la società finlandese specializzata nel GNL, ha annunciato un piano di investimenti a partire dal 2020 per portare dalle attuali quattro a 50 le stazioni di servizio per i veicoli pesanti in Finlandia, Svezia e Norvegia.

Le nuove stazioni di rifornimento saranno posizionate nei principali nodi di trasporto di merci su strada e l’utilizzo del biogas liquefatto (LBG) comporterà significativi tagli dell’anidride carbonica, oltre che del biossido di azoto, del particolato e delle emissioni acustiche.

La prima stazione di rifornimento di Gasum è stata inaugurata ad agosto 2016 a Vuosaari, vicino ad Helsinki, ed è imminente l’inaugurazione delle stazioni di Vantaa (presso IKEA) e  Oulu, Limingantulli. In Finlandia le prossime stazioni saranno nell’area metropolitana di Helsinki, a Turku, Seinäjoki e Kuopio. In collaborazione con IKEA nei prossimi anni in Finlandia saranno costruite stazioni nei pressi dei negozi della società.

Le nuove stazioni di rifornimento di GNL in Svezia saranno nelle regioni Västerbotten, Norrbotten, Värmland, Västernorrland, Gävleborg, Örebro, Västmanland, Uppsala, Västra Götaland, Östra Götaland, Jönköping, Kronoberg e Skåne.

Stiamo andando verso una società a emissioni zero e ora è il momento di accelerare il ritmo. Il gas naturale svolge un ruolo indiscutibilmente importante in questa transizione“, riassume l’amministratore delegato di Gasum, Johanna Lamminen.Negli ultimi anni, abbiamo compiuto sforzi mirati per costruire il GNL nordico e l’infrastruttura di biogas. All’inizio del 2018, l’Agenzia svedese per la protezione dell’ambiente ha concesso a Gasum una sovvenzione per l’espansione della nostra rete di stazioni di rifornimento nell’ambito del programma Climate Leap (“Klimatklivet”). Questo prova l’enorme potenziale del mercato del gas e consente di stabilire il ruolo del GNL come combustibile a basse emissioni per il trasporto stradale pesante”.

Fonte: GASUM (press release)