Crociere a GNL: dal 3 novembre Costa Smeralda nel Mediterraneo

0

Costa Crociere (Gruppo Carnival Corp.) ha aperto le prenotazioni per i primi viaggi della nuova ammiraglia della flotta, la Costa Smeralda, che sarà la prima nave da crociera a navigare nel Mediterraneo alimentata completamente con il gas naturale liquefatto. Per ogni rifornimento serviranno circa 3.300 metri cubi di GNL, che saranno approvvigionati dalla Shell in base ad un contratto decennale con la Carnival Corp.

L’accordo, al quale lavorò lo studio legale Paul Hastings di Milano e di cui si parlò nel workshop di ConferenzaGNL nel porto di Augusta nel maggio 2016, prevede il rifornimento di GNL per tutte le navi delle flotte di Carnival Corp. in ogni parte del mondo. Sulle problematiche tecniche e contrattuali del rifornimento marittimo di GNL si farà il punto a Napoli il 15 e 16 maggio nel corso della 5^ Conferenza Internazionale & Expo sul GNL di piccola taglia, “The small scale LNG Use, Euro-Mediterranean Conference&Expo”.

La “Crociera Vernissage” di Costa Smeralda, della durata di 15 giorni, attraverserà Mare del Nord, Atlantico e Mediterraneo partendo da Amburgo il 20 ottobre per toccare Rotterdam, Lisbona, Barcellona, Marsiglia e arrivare a Savona, porto di riferimento della flotta Costa. Il 3 novembre partirà da Savona la “Crociera inaugurale” di sei giorni, che sosterà a Marsiglia, Barcellona per approdare a Civitavecchia, “porto di Roma”, per continuare poi a navigare nel Mediterraneo occidentale fino ad aprile 2020, con crociere di una settimana che da Savona toccheranno Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia.

Nella promozione, Costa Crociere rimarca “il rispetto per l’ambiente: con Costa Smeralda la passione per il mare diventa ecosostenibile, grazie al sistema di combustione GNL, il più pulito al mondo.” Costruita nei cantieri finlandesi Meyer Turk, Costa Smeralda ha una stazza lorda di oltre 182.000 tonnellate, ed è lunga 337 metri, larga 42 con una velocità di crociera di 21 nodi.

Le camere per i passeggeri sono 2.612: 28 suite, 106 camere con terrazza (altra novità), 1.522 camere con balcone, 168 camere esterne e 788 camere interne, che potranno ospitare oltre 6.500 passeggeri, mentre l’equipaggio prevede 1678 persone. Il punto panoramico più alto sarà la “Passeggiata Volare”, che raggiungerà 65 metri d‘altezza (e dove non si sentirà più l’odore dei combustibili petroliferi – ndr).

«Con l’LNG, una svolta nella tecnologia dei carburanti, Costa Smeralda rappresenta una vera innovazione per il mercato internazionale e contribuisce a stabilire nuovi standard per l’intero settore» – ha affermato Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere citato dal sito specializzato “AmbienteAmbienti” – «Il Gruppo Costa è leader in Europa ed in Asia, e come tale continua a guidare l’industria verso un turismo sempre più sostenibile. La nostra strategia, rivolta a una costante innovazione, fornirà un grande impulso allo sviluppo dell’LNG come carburante alternativo per il settore crocieristico».

«Oltre ad essere una nave che mostra gli ultimi progressi in termini di tecnologia ed impatto ambientale, Costa Smeralda e la sua gemella, che sarà pronta nel 2021, sono navi uniche dal punto di vista dei servizi offerti a bordo e del design. Costa Smeralda è la migliore espressione del concetto di ‘Italy’s finest’ che caratterizza il marchio Costa a livello internazionale”, ha concluso Palomba.

Fonte: AmbienteAmbienti