Contributo di ConferenzaGNL alle Audizioni dell’Autorità per l’energia

0

ConferenzaGNL ha partecipato lo scorso 12 luglio alle Audizioni periodiche 2017 dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico, aperte a tutti i soggetti interessati, per contribuire anche in questa sede (dopo le audizioni presso la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica nel 2016) alla promozione della filiera e della cultura del gas naturale liquefatto (GNL) di piccola taglia.

Qui allegata la memoria consegnata all’Autorità, che si ringrazia per l’opportunità offerta di esprimere valutazioni e proposte sulle materie di sua competenza nell’ambito della nuova filiera industriale. In generale è opinione di ConferenzaGNL che la filiera del GNL di piccola taglia si possa e debba sviluppare prevalentemente in condizioni di libero mercato, con l’eccezione delle reti isolate alimentare con gas naturale derivato dal GNL a tutela dei consumatori finali.

Per quest’ultimo aspetto, disciplinato dal decreto legislativo 16 dicembre 2016, n. 257 (DAFI), che riguarderà in particolare la Sardegna ma anche altre reti isolate nell’Italia continentale, l’Autorità è già intervenuta con deliberazioni di avvio di procedimenti regolatori e due documenti per la consultazione, richiamati nella memoria.

Gli argomenti trattati da ConferenzaGNL sono stati le tariffe di trasporto per la parte isolata “dorsale sarda” della rete nazionale; le tariffe di distribuzione (con definizione dei costi dei vari segmenti della filiera e la remunerazione del capitale investito); la separazione contabile delle attività a monte della distribuzione (rigassificatori e depositi costieri). ConferenzaGNL ha espresso valutazioni e pareri, riportati nella memoria, sottolineando in particolare l’urgenza dei provvedimenti che più possono condizionare le scelte di investimento per i depositi costieri e le reti di distribuzione.

Nell’audizione è stato sollevato anche il tema dell’applicabilità della REMIT, il regolamento europeo sull’integrità e la trasparenza dei mercati energetici, alle attività della filiera del GNL di piccola taglia. Su questo argomento, per via degli aggravi burocratici che può comportare per la imprese, è stata realizzata una apposita nota allegata alla memoria di ConfenzaGNL .