Altri due traghetti ibridi a GNL per Seaspan Ferries

0

Il gruppo marittimo canadese Seaspan Ferries ha annunciato che aggiungerà alla sua flotta due nuovi traghetti ibridi a GNL/batterie nel corso del 2021.

La costruzione delle due navi dovrebbe essere avviata nel 2019, permettendo loro di affiancarsi entro un biennio ai primi due traghetti ibridi a GNL della compagnia, il Seaspan Swift e il Seaspan Reliant entrambi commissionati nel 2016.

Le due nuove navi Ro-Ro saranno costruite sulla costa del Mar Nero dai Cantieri Mangalia in Romania – una joint venture tra l’olandese Damen Shipyards Gorinchem B.V. e il governo rumeno – e classificate da Bureau Veritas.

Entrambe avranno una lunghezza di 149 m, una capacità di stoccaggio GNL di 209 metri cubi e una potenza elettrica delle batterie di 2 MW .

I motori, i quadri elettrici, il sistema di accumulo dell’energia elettrica e lo stoccaggio del GNL saranno forniti da MAN Energy Solutions e il sistema di propulsione e manovra fornito da Schottel Inc..

Frank Butzelaar, CEO di Seaspan Marine Transportation, ha commentato: “Nei primi due anni del loro servizio, le nostre navi ibride a GNL hanno conseguito riduzioni delle emissioni superiori al 50% rispetto alle navi tradizionali, per lo più connesse direttamente all’impiego del GNL come  carburante. L’espansione della flotta di navi a GNL ci consentirà di ampliare ulteriormente la nostra offerta di servizi e di ridurre nel contempo tempo le emissioni. È dunque la decisione giusta per il business e per l’ambiente

La Seaspan Ferries gestisce attualmente una flotta di sette traghetti su quattro terminal della British Columbia e servizi di autotrasporti che riforniscono tutti i tipi di merci verso l’isola di Vancouver.

Fonte: Seaspan Ferries