Nuove bunkerine per Kanfer e rimorchiatori GNL per Sembcorp Marine

23 Mar 2021 - ConferenzaGNL

Nuove bunkerine per Kanfer e rimorchiatori GNL per Sembcorp Marine

La compagnia di navigazione norvegese Kanfer Shipping AS (Kanfer) ha firmato una Lettera di Intenti (LOI) con la società cantieristica cinese Taizhou Wuzhou Shipbuilding Industry per la costruzione delle sue due prime navi cisterna per il bunker di GNL di piccola taglia, ciascuna della capacità di 6.000 metri cubi.

Il concept design delle due bunkerine è stato sviluppato da CGR Arctic Marine AS, partner tecnologico di Kanfer. Le navi saranno mono-serbatoio con disposizione semplice e prevedono generazione di energia elettrica a gas combinata con la tecnologia delle batterie ibride a bassissima impronta ambientale. La manovrabilità sarà garantita dai propulsori Azipull ed elica di prua combinati con il movimento del joystick. La cisterna di gasolio marino (MDO) sarà di 500 metri cubi.

La consegna delle delle prime due unità è prevista entro il primo semestre 2023, con la possibilità di costruirne altre in serie. Kanfer possiederà le navi insieme ai suoi partner e le noleggerà con contratti a lungo termine.

Stig Hagen, fondatore e CEO di Kanfer Shipping ha affermato  “Queste saranno le bunkerine di GNL di piccola taglia più efficienti in termini di costi ed ecocompatibili nel mercato globale” aggiungendo di vedere un mercato in rapida espansione per le navi bunker GNL, “poiché l’industria marittima mondiale continua a perseguire i suoi obiettivi di decarbonizzazione attraverso il GNL. La crescente domanda di nuove navi per il rifornimento di GNL rende la nostra decisione tempestiva, soprattutto ora che sono già state noleggiate navi equivalenti di nuova costruzione da consegnare nel 2022. La necessità dell’emergere di nuovi centri di rifornimento di GNL sarà davvero fondamentale poiché il modello di scambio per le navi a gas sarà globale e molto diversificato. Anche gli hub esistenti dovranno espandersi per soddisfare la crescente domanda.”

Il cantiere Sembcorp Marine Integrated Yard di Singapore ha avviato la costruzione del primo rimorchiatore portuale a gas naturale liquefatto (GNL) che opererà nel porto di Singapore, per conto della Jurong Marine Services (posseduta interamente da Sembcorp Marine). Il contratto di fornitura prevede la costruzione fino a 12 rimorchiatori simili, perché la società  prevede di sostituire tutti suoi rimorchiatori diesel entro il 2025.

Il rimorchiatore, di classe ABS, disegnato dalla compagnia di progettazione norvegese LMG Marin (sussidiaria anch’essa di Sembcorp Marine) utilizzerà due motori a gas M55RN della serie MTU 4000 a 16 cilindri forniti da Rolls-Royce Power Systems, che molto probabilmente saranno adoperati per il resto della serie. La prima unità dovrebbe essere completata nel quarto trimestre del 2021 ed avrà una potenza di trazione alla bitta di circa 65 tonnellate, sufficiente per movimentare navi portacontainer, petroliere e le navi metaniere che scalano il porto di Singapore.

Chew Xiang Yu, capo delle attività commerciali marine di Rolls-Royce Power Systems in Asia, lodando gli sforzi di Sembcorp Marine nell’adozione di nuove tecnologie per la protezione dell’ambiente nelle sue operazioni, ha dichiarato: ”I motori a GNL M55RN della serie MTU, dotati di iniezione multipoint, controllo dinamico della propulsione e turbocompressione potenziata, forniranno una potenza totale combinata di 2.984 kW a 1.600 giri/min, paragonabile ai motori diesel ad alta velocità, offrendo emissioni ridotte notevolmente al di sotto degli attuali limiti IMO Tier III, senza la necessità del post-trattamento dei gas di scarico”.

Fonte: LNGindustryRolls-royce

Tag:, , , , , ,