Due draghe innovative con GNL per il Gruppo DEME

6 Mar 2017 - ConferenzaGNL

Due draghe innovative con GNL per il Gruppo DEME

Il gruppo belga DEME ha annunciato l’ordinativo di due navi di nuova generazione, “Spartacus” e “Orion”, entrambe alimentate a LNG, che entreranno in servizio a partire dal 2019.

La Spartacus, che sarà la più grande draga del mondo alimentata a GNL e verrà costruita presso i cantieri della Royal IHC in Olanda, avrà una potenza installata complessiva di 44.180 kW. Sarà in grado di tagliare i terreni più duri a una velocità finora ritenuta impossibile e potrà dragare in acque fino a 45 metri di profondità, rispetto al limite di mercato attuale di 35 metri.

Nel dicembre 2016 e gennaio 2017, lo stesso cantiere ha già varato  per conto della DEME due draghe a strascico aspirante (Minerva e Scheldt River) lunghe rispettivamente 83,5 e 116 metri (con  capacità di 3.500 e di 7.950 metri cubi) anch’esse a doppia alimentazione GNL/diesel.

La Orion, lunga  216,5 metri e in grado di accogliere un equipaggio di 131 persone, sarà anch’essa dual fuel e dotata di una potenza totale di 44.180 kW, ma contraddistinta da una gru ad alta tecnologia capace di sollevare fino a 3.000 tonnellate a piu di 50 metri di distanza e 170 metri di altezza.

A entrambe le navi sarà conferito il “Green Passport” e la notazione di “Clean Design”; inoltre si avvarranno di un sistema di recupero di calore di scarto e di conversione in energia elettrica.

La Orion sarà assegnata alla compagnia GeoSea, controllata di DEME, e impiegata nella costruzione di grandi parchi eolici off-shore, per servire l’industria del petrolio e del gas e nello smantellamento degli impianti off-shore.

Fonte: DEME

Leggi articoli originali
http://go.shr.lc/2mwBmud

http://go.shr.lc/2mwze5P

 

Tag: