GNL Piacenza verso il raddoppio, scrive Interfax

19 Gen 2017 - ConferenzaGNL

GNL Piacenza verso il raddoppio, scrive Interfax

L’Eni raddoppierà l’impianto di distribuzione di GNL di Piacenza, il primo entrato in funzione in Italia due anni e mezzo fa. E’ quanto riporta l’agenzia di stampa indipendente russa Interfax in un’inchiesta  pubblicata qualche giorno fa nella sezione Natural Gas Daily.
L’impianto di Piacenza, costruito da Vanzetti Engineering, ha venduto circa 1.500 tonnellate di GNL nel 2016, secondo quanto ha dichiarato all’agenzia un esponente dell’Eni vicino all’attività.

L’articolo riassume la situazione italiana nel settore della distribuzione terrestre di GNL elencando gli impianti realizzati successivamente a quello di Piacenza, giunti oggi a 6 in totale, quelli di Ham in costruzione (quattro: Modena, Parma, Teramo e Padova che saranno realizzati a breve). Aldo Bernardini di Ham ha poi riferito di ordini per altri 17 impianti ordinati che si prevede di realizzare entro il 2017 ed un’altra dozzina in corso di autorizzazione.

A questi impianti si aggiungono i 12 previsti dall’iniziativa di Interporti Riuniti, sui quali l’Eni ha manifestato l’interesse alla costruzione, che porta a circa 40 gli impianti attesi in Italia nei prossimi anni.
Per poter decidere sulla costruzione delle stazioni di servizio negli interporti stiamo aspettando maggiori informazioni sui siti per definire la validità economica dell’iniziativa” ha aggiunto il portavoce dell’Eni. Secondo l’operatore nazionale di Oil & Gas “Il GNL in Italia sta muovendo i primi passi e il vero decollo ci sarà con un largo uso del GNL nel settore marittimo”.
Di analoga opinione Tommaso Franci, senior advisor per il GNL dell’Osservatorio REF-E  che auspica un intervento governativo di incentivazione della conversione delle imbarcazioni analogo a quello attuato negli ultimi due anni nel settore dei mezzi stradali pesanti.

Tag: