TT-Line e FSG per due traghetti GNL in Tasmania.

0

La compagnia governativa di navigazione della Tasmania TT-Line e il cantiere navale tedesco Flensburger Schiffbau-Gesellschaft (FSG) hanno firmato un contratto per la progettazione e la costruzione di due nuovi traghetti passeggeri che saranno alimentati a gas naturale liquefatto (GNL).

L’accordo per le due navi Roll-on/Roll-off (RoRo) segue una lettera di intenti siglata dalle due compagnie nel gennaio di quest’anno.

L’ordine vale circa 438 milioni di euro (524,1 milioni di dollari) per entrambe le navi, secondo dichiarazioni del cantiere FSG.

Le due nuove navi per la TT-Line Company Pty Ltd Tasmania saranno lunghe 212 metri e in grado di trasportare 1.800 passeggeri e fino a 600 auto. Entrambe le navi saranno completate nel 2021 per iniziare a operare nelle acque dello Stretto di Bass, il braccio di mare che separa l’Australia meridionale dalla Tasmania, sulla rotta tra Devonport e Melbourne (232 miglia nautiche).

Rüdiger Fuchs, CEO di FSG ha così commentato l’accordo “Siamo molto lieti di essere stati selezionati dal Supervisory Board di TT-Line, in concorrenza con diversi cantieri internazionali, per progettare e costruire una nuova generazione di navi  Spirit of Tasmania che saranno dotate delle più recenti ed eco-efficienti tecnologie, per affrontare la navigazione nello Stretto di Bass”

Fonte Flensburger Schiffbau-Gesellschaft (FSG)