Transafe formerà l’equipaggio del pontone FlexFueler1 di Titan LNG

0

Transafe e Titan LNG hanno firmato un contratto di formazione di lungo termine per la sicurezza nelle manovre dell’equipaggio in vista delle prime operazioni di bunkeraggio di GNL da nave-a-nave di Titan LNG mediante il pontone di bunkeraggio FlexFueler1 che dovrebbe avviare le attività operative entro la fine del 2018.

Ronald van Selm, Chief Operating Officer di Titan LNG ha commentato: “Al fine di incidere sulla sicurezza operativa di tutto il nostro equipaggio nautico, abbiamo scelto Transafe come nostro partner per questo vasto programma di addestramento sulla sicurezza del bunkeraggio di GNL“.

La formazione include simulazioni nella nuovissima struttura Simwave e training pratico presso il centro di addestramento Falck LNG di Rotterdam.

Cristiaan Heuvelman, Amministratore Delegato di Transafe, ha sottolineato come a seguito della crescita dell’impiego del GNL come combustibile marino sia parimenti aumentata anche la richiesta di addestramento degli equipaggi delle navi che effettuano i bunkeraggi.

Igor Jansen, direttore di AMS, la società che gestirà il pontone per conto di Titan LNG e ne fornirà anche l’equipaggio, ha aggiunto che tutti i membri dell’equipaggio del FlexFueler1 riceveranno una formazione approfondita per conformarsi alla regolamentazione della International Association of Ports and Harbors (IAPH),

Il pontone FlexFueler1 di Titan LNG, la cui costruzione dovrebbe essere completata nel terzo trimestre del 2018 e sarà inizialmente posizionato ad Amsterdam, verrà utilizzato principalmente per operazioni di rifornimento di piccole navi nel triangolo di Anversa-Rotterdam-Amsterdam, nelle acque portuali e nelle vie navigabili interne.

Il FlexFueler1 sarà dotato di due serbatoi GNL da 380 m3, mentre altri due serbatoi aggiuntivi potrebbero essere installati qualora la domanda di mercato lo motivasse. Il pontone di Titan LNG sarà in grado di rifornire GNL fino a una velocità di 600 m3/ora e tra i suoi clienti iniziali ci saranno le chiatte cisterna alimentate a GNL Greenstream e Green Rhine.

Fonte Titan LNG