Taglio lamiera per bunkerina GNL di 6.000 mc di Eesti Gas

0

Il 18 marzo scorso, presso il cantiere navale Damen di Yichang, in Cina, si è tenuta la cerimonia del taglio iniziale della lamiera per la prima nave bunker di GNL a corto raggio (alimentata a GNL) che sarà costruita per conto della compagnia estone Eesti Gaas.

Il progetto della bunker vessel, cofinanziato dall’Unione Europea attraverso lo strumento CEF (Connecting Europe Facility), è stato sviluppato per soddisfare i requisiti di certificazione ICE Classe 1°, come rompighiaccio, che le consentirà di operare durante tutti i periodi dell’anno nel Golfo di Finlandia e nel Baltico Settentrionale.

La nave sarà dotata di un serbatoio di GNL di 6.000 metri cubi di capacità e delle attrezzature per i servizi di trasbordo del carburante da porto a nave e da nave a nave. Il suo sistema di propulsione sarà del tipo a doppia alimentazione (dual fuel), utilizzando il cosiddetto gas di Boil Off (BOG) del metano liquido e il gasolio.

Kalev Reiljan,membro del Consiglio di Amministrazione di Eesti Gaas, ha così commentato la cerimonia:

Dopo aver eseguito oltre 1.500 rifornimenti di GNL da camion a nave servendo traghetti come il Megastar della Tallink, oggi Eesti Gaas inizia a spostarsi verso l’offshore, offrendo nuove soluzioni mobili per i rifornimenti futuri di GNL ai nostri clienti.

Il gruppo cantieristico olandese Damen Shipyards gestisce 36 cantieri navali di costruzione e di riparazione in numerosi paesi, contando circa 12.000 occupati. Complessivamente Damen ha costruito più di 6.500 navi, di cui 176 consegnate nel corso del 2018.

Fonte: Damen