Prodotto per la prima volta GNL in Italia

0

Novità assoluta nella filiera industriale del GNL di piccola taglia: per la prima volta è stato prodotto in Italia del metano liquido.  Le società Ecomotive Solution (specializzata nell’applicazione del GNL in tutti i possibili ambiti di utilizzo) e NEC (attiva nella filiera del gas naturale del Gruppo RAM) hanno concluso il 26 luglio la fase sperimentale di produzione di GNL con un impianto innovativo ospitato nell’area industriale della GI&E di Porto Recanati (MC), produttrice di componenti per turbine a gas e compressori.

L’impianto, basato sulla tecnologia della compressione, produce in continuità GNL con il gas naturale prelevato dalla rete dei gasdotti. Il progetto delle due società si pone l’obiettivo di coprire la domanda di produzione di GNL prevista dal ciclo biogas-biometano-bioGNL e soddisfare tutte le necessità nelle aree dove non sia disponibile o sia meno economico il GNL di importazione.

La produzione di GNL “autoctono” (considerato che il 10% del gas naturale immesso in rete è di produzione nazionale) può essere utilizzata sia nei trasporti marittimi che terrestri, nelle industrie e altri centri di consumo, soprattutto se interessati all’impatto ambientale zero del bioGNL.

Poiché i volumi di GNL di piccola taglia richiesti dalle varie applicazioni possono cambiare significativamente, la strategia è stata quella di coprire tutti i segmenti della micro e mini liquefazione, partendo dalla soglia minima possibile, 2 ton/giorno, mettendo a punto una tecnologia scalabile fino al limite al di sopra delle quale sono già diffuse da anni adeguate tecnologie del “big GNL” (oltre 50 ton/giorno).

Le due società sono adesso impegnate nella fase di standardizzazione degli impianti che a breve andranno sul mercato con il marchio “2LNG” nelle taglie 4, 8, 40 ton/giorno (con la possibilità di realizzare in ogni caso impianti su misura). L’impianto prototipo da 2 ton/giorno sarà adesso ammodernato e trasferito presso la stazione di servizio di Manerbio (BS) della Bergas (colorato Esso) di Marco Facchinetti, nei pressi del casello A21 in direzione Cremona. Per le attività di logistica e trasporto del GNL collabora con Ecomotive Solution, NEC-RAM e Bergas anche la GAS CAVALLI di Simone Cavalli.

ConferenzaGNL, nella persona del coordinatore scientifico Diego Gavagnin, ha avuto l’onore di presenziare all’ultima fase di attività dell’impianto prototipo e di vedere il primo metano liquido nazionale fuoriuscire dal serbatoio ed evaporare. Grande la soddisfazione di Giovanni Deregibus, Amministratore Unico di Ecomotive Solution e di Roberto Roasio, Direttore operativo; di Giorgio Copelli, General Manager di NEC e di Giovanni Bravi,Techology Developer, di Luisa Brega, Sales Manager, di Elisa Palmerini, Process Engineer; di Marco Facchinetti, Bregas, di Simone Cavalli, GAS CAVALLI, e di Lorenzo Ghergo, della GI&E che oltre ad ospitare l’impianto ha fornito componenti rilevanti.

Massimo riserbo sui costi di produzione e prezzi di vendita, che vengono però ritenuti congrui e concorrenziali con le altre metodologie di produzione e importazione del GNL.