Primo traghetto GNL per TT-Line nel Baltico

0

Nel dicembre scorso, la società di navigazione TT-Line ha siglato con il cantiere cinese CSC Jinling Shipyard di Nanjing (Provincia dello Jangsu) l’ordine per un suo primo nuovo traghetto dual fuel alimentato a gas naturale liquefatto (GNL), con l’opzione di aggiungerne un secondo in futuro.

Al progetto del nuovo ferry (denominato Green Ships) hanno contribuito le compagnie danesi OSK-ShipTech A/S e la sua consociata Steen Friis Design, entrambe appartenenti alla società di consulenza marittima e servizi OSK Group.

Lungo 230 metri e largo 31, il nuovo RoPax sarà consegnato nel 2022 e impiegato nel Mar Baltico. Equipaggiato con un motore a doppia alimentazione (GNL/Gasolio) e potrà trasportare fino a 800 passeggeri e 200 mezzi di trasporto commerciali. Il progetto è parzialmente sovvenzionato dal Ministero Federale tedesco dei Trasporti.

Il nuovo traghetto sarà il più rispettoso dell’ambiente nella storia della nostra azienda” ha dichiarato Bernhard J. Termühlen, Amministratore Delegato della compagnia.

La TT-Line, posseduta da una holding (Trampschifffahrt GmbH & Co) controllata in parti uguali da due azionisti tedeschi e svedesi, opera tra il porto di Trelleborg, nel sud della Svezia, e i porti di Travemünde e Rostock in Germania e di Świnoujście in Polonia. Annualmente, la compagnia trasporta circa 900.000 passeggeri e 180.000 auto.

Fonte: World Maritime News