Primo traghetto a GNL costruito in Nord America da Davie Shipbuilding

0

Davie Shipbuilding, il maggiore cantiere navale del Canada, ha dichiarato di aver recentemente consegnato il primo traghetto alimentato a gas naturale liquefatto (GNL) mai costruito in Nord America.

Il traghetto Ro-Pax  Armand Imbeau II, dotato di capacità rompighiaccio, sarà in grado di operare tutto l’anno sul fiume San Lorenzo sulla rotta Tadoussac-Baie-Sainte-Catherine.

La nave è la prima di una coppia di due traghetti Ro-Pax a doppia alimentazione (GNL/Diesel) da realizzare per conto della società di navigazione Société des Traversiers du Québec.

Con una lunghezza di 92 metri, ogni nave può accogliere otto file di veicoli su due ponti, consentendo il trasporto di un massimo di 110 veicoli, compresi i rimorchi per motrici.

Lo sviluppo del relativo progetto navale ha richiesto più di sei anni.

La realizzazione di questo prototipo ha richiesto anni di lavoro da parte di Davie, dei progettisti e della società di classificazione, che hanno dovuto sviluppare regole costruttive, operative e regolamenti durante la fabbricazione per soddisfare questo nuovo tipo di sistema di propulsione“, ha affermato il costruttore navale in un suo statement.

James Davies, Presidente di Davie, ha inoltre commentato: “Sarebbe stato facile costruire un normale traghetto con motore diesel, ma il Québec ha deciso di fare da apripista stabilendo un nuovo standard ambientale per l’intero continente. Abbiamo ereditato questo progetto quando abbiamo acquisito il cantiere navale nel 2012. Con il progetto già in una fase matura del concept quando siamo arrivati, abbiamo ricevuto una specifica dal cliente di oltre quattrocento pagine e ci siamo subito messi al lavoro per risolvere il puzzle che si era creato. Una cosa è certa: non avremmo potuto farlo se non ci fosse stato il Premier Philippe Couillard e il suo Governo, con la loro cooperazione e la loro determinazione nel voler fare del Québec un leader dell’industria navale e una provincia all’avanguardia nelle tecnologie marine sostenibili.”

Ron Pearson, Vicepresidente per l’ingegneria di Davie, ha aggiunto: “Dall’esterno, questa nave assomiglia a qualsiasi altro traghetto ma dall’interno è di un livello di complessità simile a una navetta spaziale. È un prodotto densamente imballato, altamente integrato e complesso. Questo traghetto ha più sistemi e automazione a bordo di una piattaforma di perforazione offshore o di una moderna nave da guerra. È davvero una meraviglia tecnologica: i processi criogenici coinvolti nella gestione di questo combustibile altamente volatile e le elevate  condizioni di sicurezza per il trasporto di passeggeri hanno rappresentato una grande sfida. Integrare tutti questi sistemi in uno spazio così ristretto era ancora più difficile e noi siamo molto orgogliosi di averlo superato “.

Alcune peculiarità del traghetto Armand Imbeau II:

  • In grado di operare utilizzando anche solo gas naturale liquefatto, oltre che diesel;
  • Capacità di rompighiaccio, che permette di operare tutto l’anno sul fiume San Lorenzo;
  • Oltre 150.000 metri di cavi installati a bordo;
  • Un indicatore chiave della complessità: oltre 6.800 ingressi/uscite nel sistema di automazione principale (contro 3.500 per un nave normale e circa 6.000 per un impianto di perforazione semisommergibile in mare aperto);
  • Elevata automatizzazione che richiede un equipaggio meno numeroso;
  • Sistemi di sicurezza completamente automatizzati per l’interruzione del gas, superiori per completezza a quelli di una piattaforma di perforazione offshore.

Fonte Davie Shipbuilding