Presto la prima locomotiva GNL dei Paesi Baltici

0

La società di logistica e trasporti internazionali estone Operail ha siglato un accordo con il produttore lettone DiGas, specializzato nell’applicazione di tecnologie a doppia alimentazione nei motori diesel, per il retrofit e la gestione di quella che sarà la prima locomotiva per trasporto merci a GNL della Regione baltica.

La tecnologia di GNL a doppia alimentazione sviluppata da DiGas è stata già ampiamente testata su locomotive di manovra; ma l’installazione di un sistema di questo tipo su una locomotiva merci è un evento nel trasporto ferroviario della regione e per il settore ferroviario in generale.

Il processo di adattamento avverrà sul modello C36 della General Electric, e prevede la suddivisione del serbatoio carburante da 17.000 litri in due parti, metà per il gasolio e metà per il GNL. Vedrà inoltre l’aggiunta di nuovi sistemi informatici che memorizzeranno le informazioni relative al consumo di carburante, consentendo l’analisi dei dati e ulteriori risparmi.

I costi di produzione della prima locomotiva sono elevati, ma successivamente l’aggiunta di serbatoi e sistemi di GNL sarà molto più conveniente” ha dichiarato il Presidente del CDA di Operail Raul Toomsalu. “Chiediamo inoltre ad altre società di trasporto e logistica di cercare soluzioni più sostenibili. La prima locomotiva a GNL è un eccellente esempio di come l’uso delle nuove tecnologie non solo renda più efficienti i processi esistenti, ma aiuti anche a preservare la natura che ci circonda”. L’azienda estone investirà 250.000 euro nel prototipo e, ha rivelato il manager, ha intenzione di convertire tutte le locomotive merci in GNL in caso di successo del progetto pilota.  In media, una locomotiva a GNL risparmia circa il 30% dei costi di carburante ed emette il 20% in meno di biossido di carbonio e il 70% in meno di biossido di zolfo.

La prima locomotiva dovrebbe essere completata entro la prossima primavera e testata nell’estate 2020. Dopo aver ottenuto le approvazioni richieste dal gestore ferroviario Eesti Raudtee e dall’Autorità di regolamentazione e protezione dei consumatori (Consumer Protection and Technical Regulatory Authority), dovrebbe iniziare a operare nel trasporto merci alla fine del 2020.

Fonti: Baltictimes | Digasgroup | Operail