Nuova draga a GNL per il Porto atlantico di Bordeaux   

0

Bordeaux Port Atlantique, GIE Dragages Ports e il cantiere navale SOCARENAM hanno firmato  alla vigilia di Natale un contratto che ha formalizzato la prossima costruzione di una nuova draga a GNL innovativa ed eco-efficiente, destinata a sostituire nell’estate 2019 l’attuale mezzo raccogli rifiuti “La Maqueline” impiegato nel Porto di Bordeaux.

A seguito di un bando di gara europeo lanciato nel 2017, GIE Dragages Ports ha selezionato l’offerta del Cantiere SOCARENAM, con sede a Boulogne sur Mer, che comporterà un investimento dell’ordine di 20 milioni di Euro.

La nuova draga, che si chiamerà “L’Ostrea” e avrà uno scafo di circa 40 metri di lunghezza e 11 di larghezza, sarà provvista di motore di tipo “dual fuel” che utilizzerà il gas naturale liquefatto (GNL) come carburante principale e il diesel come secondario.

Dotata un sistema di dragaggio appositamente progettato, di due eliche azimutali orientabili e posizionamento dinamico e di gru ad alta capacità, la nave avrà una velocità di almeno 12 nodi.

Sul fronte ambientale, l’Ostrea permetterà di ridurre le emissioni di CO2 del 25% e gli ossidi di azoto dell’80%, eliminando pressoché del tutto le emissioni di zolfo e di particolato nell’area operativa della nave.

Fonte:  Bordeaux Port Atlantique

Leggi originale://go.shr.lc/2CU9zwC