La nuova bunkerina “Kairos” in arrivo in Nord Europa

0

Lo scorso 17 ottobre la nuova nave da bunkeraggio GNL “Kairos è salpata dal cantiere navale sud coreano di Ulsan, della Hunday Mipo Dockyard, navigando alla volta dell’Europa nord-occidentale, che sarà la sua principale area operativa. La nave, che avvierà le operazioni di bunkeraggio entro la fine del 2018, è dotata di una capacità di stoccaggio di 7.500 metri cubi di GNL, attualmente tra le maggiori nel suo genere.

La costruzione, caratterizzata dall’assenza del sistema di acque di zavorra e dalla presenza di un serbatoio di metano per raccogliere i vapori del gas di ritorno dalle navi rifornite con GNL, è stata avviata nel 2016 quando la società armatoriale Babcock Schulte Energy (BSE) – joint venture paritetica tra le compagnie Bernhard Schulte Shipmanagement (BSM) e Babcock International – ha firmato un accordo di noleggio a lungo termine con un’alleanza costituita dalla società Nauticor GmbH & Co. di Amburgo (controllata dal gruppo Linde KG) con la compagnia petrolifera lituana Klaipėdos Nafta.

Mahinde Abeynaike, CEO di Nauticor, che detiene il 90% della joint venture che noleggia la nave ha affermato: “L’arrivo della Kairos nel Mar Baltico segnerà una pietra miliare per assicurare la fornitura di GNL come combustibile navale su larga scala e un grande passo in avanti sulla qualità dell’aria e dell’acqua nei trasporti marittimi”.

Mindaugas Jusius, CEO di Klaipėdos Nafta, che detiene il restante 10% della joint venture, da parte sua ha sottolineato che “la nuova nave garantirà un efficiente servizio di rifornimento di GNL nel Porto di Klaipėda (Lituania), offrendo ai suoi clienti una catena logistica del GNL completa nella regione del Mar Baltico”.

Fonte: Nauticor