Il supporto di IVECO allo sviluppo del GNL in Sardegna

0

Intervista a Marcello Zanella, General Manager Concessionaria IVECO ACENTRO, Main Sponsor  del 4°Convegno Isola dell’Energia “Sardegna leader del GNL nel Mediterraneo” – 12 e 13 aprile a Cagliari. PROGRAMMA

Con che velocità si può ipotizzare la diffusione del trasporto pesante a GNL in Sardegna?

Anche in Sardegna si stanno concretizzando alcuni progetti importanti che contribuiranno ad accelerare la diffusione sia del CNG che dell’LNG. In particolare è in fase di completamento una stazione di rifornimento in località Villacidro, che offrirà la possibilità di accedere al gas naturale sia nella forma compressa (CNG) sia in quella liquefatta (LNG) anche per i veicoli commerciali destinati al trasporto merci. Un altro nuovo investimento è previsto nella zona di Oristano, dove si sta costruendo un deposito di stoccaggio costiero di LNG per il rifornimento delle navi a motori ibridi e che, allo stesso tempo, diventerà anche un polo di rifornimento di metano per trasporto su gomma. Sono passi importanti per lo sviluppo di questa  tecnologia innovativa anche in Sardegna, che sicuramente daranno un grosso impulso alla diffusione delle soluzioni di trasporto fondate sulle trazioni alternative in tutta l’area insulare. IVECO, con la sua esperienza ventennale nel settore, dove ha concentrato pionieristicamente impegno e investimenti, è pronta a supportare questo sviluppo attraverso l’offerta di una intera gamma di veicoli alimentati a gas naturale .

Nel continente ci sono già esperienze di mezzi pubblici alimentati da depositi di GNL. In Sardegna puntate anche alla sostituzione del parco mezzi di trasporto pubblico?

Se è vero che ad oggi l’applicazione del LNG sul trasporto persone non è ancora di fatto partita, è però disponibile l’offerta completa di autobus a CNG e ibridi. Anche in questo caso IVECO vanta una gamma di prodotto completa, personalizzabile e già disponibile per  rispondere efficacemente a tutte le opportunità di sostituzione del parco circolante sardo che dovessero presentarsi.

 In Italia e non solo avete appoggiato la costruzione di stazioni di servizio a GNL, pensate di farlo anche in Sardegna?

Considerato l’anticipo con cui, rispetto agli altri costruttori, IVECO ha saputo introdurre sul Mercato veicoli alimentati a carburanti alternativi, sostenuti da una tecnologia capace di garantire performance pari, se non superiori, a quelle delle corrispondenti versioni diesel, l’assunzione del ruolo di mediatore e facilitatore tra domanda ed offerta è stato un processo pressoché spontaneo ed automatico, motivato naturalmente anche dall’interesse diretto dell’azienda a che si costituisse rapidamente una rete capillare di distribuzione di quei carburanti sui quali la tecnologia sviluppata si fonda.

Fino ad ora, tuttavia, gli investimenti sono sempre stati effettuati da imprese private che, avendo intravisto un’opportunità di crescita o diversificazione in questo nuovo comparto, hanno deciso di investire autonomamente in tal senso. Come detto, anche in Sardegna si inizia a riscontrare la medesima tendenza e noi siamo pronti per offrire la migliore gamma di veicoli a metano oggi disponibile, affinché questi investimenti trovino il giusto completamento.