3 domande a…LIQUIGAS

0

Nuovo appuntamento con la nostra rubrica “3 domande a…” dedicata agli sponsor di ConferenzaGNL-ExpoGNL 2017.

Protagonista è Liquigas grande gruppo italiano leader nel mercato del GPL e GNL e Sponsor Platinum della manifestazione.

Grazie a una rete capillare di oltre 5.000 rivenditori, 7 uffici per il Servizio Clienti, 27 stabilimenti e depositi e oltre 50 uffici vendita, Liquigas riesce a offrire a tutte le zone non raggiungibili dalle reti tradizionali un’alternativa energetica sicura e innovativa, al servizio sia degli ambienti domestici che delle realtà industriali.

Nell’intervista l’a.d. di Liquigas, Andrea Arzà, mette l’accento sul forte interesse mostrato dall’industria offgrid, grazie anche agli impieghi in cogenerazione e trigenerazione.

D: Nonostante la discesa del prezzo del petrolio avete continuato ad investire nel settore del GNL puntando sull’ambiente. I clienti  vi seguono convinti?

R: IL GNL rappresenta oggi una fonte energetica di assoluto interesse in ambito industriale: da un lato abbiamo già numerosi esempi di aziende clienti che hanno adottato con soddisfazione questo combustibile, dall’altro sempre più prospect sono interessati a capire come beneficiare   di questa soluzione.
Il GNL viene guardato con grande attenzione dal mondo industriale e manifatturiero per molteplici aspetti: in primo luogo è una fonte altamente efficiente, che consente alle imprese presenti nella aree off-grid, di ottimizzare i costi e di poterli pianificare grazie alla stabilità del prezzo del GNL e al costo della caloria prodotta.
L’utilizzo del GNL consente inoltre di realizzare impianti di cogenerazione (produzione combinata di energia elettrica e termica) e trigenerazione (come la cogenerazione ma l’energia termica è poi convertita in energia frigorifera tramite un gruppo ad assorbimento).
Non solo: si possono anche recuperare le frigorie del GNL, attraverso un processo di vaporizzazione del GNL stesso (-160°C) che consenta il trasferimento dell’energia frigorifera recuperata al ciclo produttivo del cliente.

IL GNL rappresenta poi un fondamentale driver nelle strategie di sostenibilità ambientale delle aziende, un aspetto di crescente rilevanza in ogni settore: questo combustibile è caratterizzato infatti da emissioni di CO2,  e la combustione garantisce un sensibile abbattimento degli ossidi di azoto di zolfo, di anidride solforosa e, soprattutto, delle  polveri sottili che vengono tagliate di ben oltre il 90%.
Il GNL inoltre non inquina il suolo, il sottosuolo e falde acquifere.

D: Partendo dal GNL alle industre isolate pensate di espandervi a tutto il settore: trasporto terrestre, trasporto marittimo, reti cittadine?

R: Il GNL è una risorsa che per sua natura è molto versatile: attualmente Liquigas è fortemente interessata ad espandere il proprio raggio d’azione non solo sul mercato industriale, in cui opera già da oltre tre anni, ma anche all’autotrazione e all’utilizzo civile.
Relativamente all’ultimo punto, mi preme sottolineare che Liquigas ha già realizzato e attualmente gestisce oltre 120 reti canalizzate per la distribuzione di GPL, che costituiscono un’opportunità di sviluppo per i borghi che sorgono nelle aree off-grid, offrendo un servizio che possa contrastarne lo spopolamento.
Inoltre i recenti   orientamenti  normativi espressi  dalla direttiva europea “DAFI”  e  il  chiarimento  del  MISE  del 09/08/2016 riguardo  ai  Comuni  non  metanizzati ,  hanno  evidenziato  le  necessità  dei  Comuni  off-grid  di   poter usufruire  di   energia  e servizi  avanzati  offerti  da reti  di  distribuzione cittadine.
Liquigas   è quindi sempre interessata a valutare  la  fattibilità  con i Comuni interessati allo sviluppo di reti isolate alimentate a GNL  o  in  alternativa, a  GPL .

D: Per portare il GNL ai vostro clienti nel Mezzogiorno pensate anche ad investire in infrastrutture?

R: Riteniamo che la competitività delle aziende, da Nord a Sud, passi anche dalla ottimizzazione della spesa energetica.
Il GNL rappresenta un’opportunità di sviluppo e di vantaggio competitivo per questo target di clienti ed proprio per questo siamo presenti sui tavoli di lavoro dei principali player della filiera: esplorare e implementare le possibilità di portare il GNL anche nel Centro Sud, cosi come stiamo coprendo con capillarità il Centro Nord, è uno dei nostri temi di sviluppo strategico