Inaugurazione in due tappe per il primo distributore GNL sardo

0

Lo scorso 19 settembre è stato inaugurato il primo impianto di distribuzione di carburanti tradizionali e di CNG – GNL della Sardegna, a Villacidro. L’iniziativa è del Gruppo Isa (marchio commerciale “Nonna Isa“), la più grande realtà isolana della GDO, che già dispone di una propria stazione di servizio con soli combustibili tradizionali e ricarica elettrica a Sassari.

Un’inaugurazione in due tappe perché il GNL non è ancora disponibile ma nell’impianto è già presente l’isola per il rifornimento dei camion. La postazione dispone dei condotti criogenici sotterranei che collegano l’erogatore al serbatoio, che avrà una capacità di 100 metri cubi di GNL e della colonnina per i pagamenti. L’arrivo del metano liquido, e quindi la sua erogazione unitamente al CNG per le automobili, è previsto entro l’anno. Va ricordato che in Sardegna, unica Regione italiana non metanizzata, il GNL è già approvvigionato tramite autobotti che viaggiano in traghetto dalla Spagna e dall’Italia.

L’impianto, realizzato dal Gruppo Comit, azienda cagliaritana esperta di infrastrutture per combustibili liquidi e gassosi, si estende su circa 9.000 mq nell’area industriale di Villacidro, lungo la strada provinciale 61, lì dove si trova la sede centrale del Gruppo Isa e il suo centro commerciale Sant’Ignazio. La stazione applica in pieno le previsioni della Direttiva europea DAFI come recepita in Italia, ed è dotata di tutte le più recenti tecnologie (tra le quali l’erogazione con pompe sommerse con inverter, filtrazione gasolio, sistema di controlli in remoto per la verifica delle anomalie).

La stazione sarà operativa 24/7 con un sistema di dieci corsie computerizzate e capaci di riconoscere, attraverso la lettura ottica, il cliente fidelizzato. Completano l’impianto, voluto e curato personalmente da Giovanni Muscas, patron del Gruppo Isa e della controllata “Nonna Isa Station Industry“ (che gestisce le stazioni di servizio stradale) una zona ristoro, un’area per il lavaggio con tunnel di 38 metri (il primo in Sardegna) e un punto di emergenza sanitaria con defibrillatore. Inoltre è la seconda stazione di servizio in Europa dotata di un’elisuperficie per l’atterraggio degli elicotteri delle forze dell’ordine, della protezione civile, dell’elisoccorso ed emergenze varie.

Nel corso della cerimonia Giovanni Muscas si è detto pronto ad utilizzare il GNL per i 50 camion che ogni giorno distribuiscono i suoi prodotti. Soddisfatta anche Maria Grazia Piras, assessore all’industria della Regione, che ha avuto modo di sottolineare l’impegno dell’Amministrazione Regionale per l’arrivo diffuso del GNL in Sardegna, di cui la realizzazione della Isa Station Industry di Villacidro rappresenta una importante tappa.

a cura di ConferenzaGNL