Il bunker GNL si sviluppa anche in Portogallo

5 Mag 2020 - ConferenzaGNL

Il bunker GNL si sviluppa anche in Portogallo

Il Porto di Sines nel Nord del Portogallo, dove ha anche sede l’unico rigassificatore di GNL del Pese, ha iniziato lo scorso 2 marzo ad effettuare operazioni di rifornimento di gas naturale liquefatto alimentando la speciale draga aspirante refluente a tramogge “Scheldt River”, in attività dal 2017, con alimentazione principale a GNL.

Il bunker è stato effettuato a bordo molo della banchina multiuso da una autobotte rifornitasi presso le boe di carico del rigassificatore Transgas. Successivamente, il 26 aprile, il porto ha ricevuto la nave “Eagle Brasilia”, attraccata presso il Liquid Bulk Terminal, dove ha scaricato 100 mila tonnellate di greggio destinate alla locale raffineria. Si tratta di una petroliera tipo Aframax con alimentazione principale a GNL, costruita nel 2018, lunga 250 metri, larga 44 e un pescaggio massimo di 15.

In precedenza, nel 2017, ma nel porto di Funchal, si sono svolte operazioni di alimentazione costante di GNL alla Aida Prima, del Gruppo Carnival, la prima nave da crociera a GNL che ha iniziato ad operare nell’Atlantico e nel Mediterraneo.

Presso il rigassificatore Transgas, che ha una capacità complessiva di 240 mila m3 di GNL, si riforniscono anche le autobotti che alimentano le 7 stazioni di sevizio di GNL del Portogallo oggi in funzione, secondo le mappe di NGV Europe. Tutte queste stazioni hanno anche il servizio di vaporizzazione del GNL per alimentare le automobili con gas compresso.

Lo sviluppo delle attività di bunkeraggio di GNL è da mettere in relazione con i progetti di sviluppo del Porto, che ha lanciato lo scorso ottobre una gara internazionale per la realizzazione di un nuovo terminal container. Secondo una nota della Reuters ci sarebbe un forte interesse delle società americane trattandosi del porto in acque profonde più vicino dell’Europa continentale al Canale di Panama.

Sines sarebbe anche strategico per le esportazioni di GNL dagli Stati Uniti. Lo scorso 12 febbraio è stato in visita al porto il Segretario dell’Energia americano Dan Brouillette.

Fonte: Porto di Sines-Algarve2

Tag:, , ,