Guida EMSA per Autorità Portuali sui bunkeraggi di GNL

0

L’ Agenzia Europea per la Sicurezza Marittima (EMSA), che fornisce consulenza tecnica e assistenza operativa per migliorare la protezione dei mari e la sicurezza, il 6 Febbraio 2018 ha pubblicato una Guida a supporto delle Autorità Portuali e delle Amministrazioni che sostengono l’uso del GNL come carburante marittimo, preparata in collaborazione con la Direzione Generale Mobilità e Trasporti (DG MOVE) della Commissione europea, degli Stati membri e dell’Industria nel contesto del Forum Europeo sulla Navigazione Sostenibile (ESSF).

L’EMSA sottolinea che il processo di adozione del GNL come combustibile alternativo per la navigazione sta avvenendo in modo straordinariamente veloce, con il coinvolgimento di operatori navali, cantieri navali, società di classificazione e delle diverse autorità nazionali competenti.

Ciò è stato anche consentito dai notevoli progressi tecnologici segnati nella progettazione di navi alimentate a GNL e nelle operazioni di bunkeraggio di GNL, che sono stati altrettanto veloci. Sviluppi  nei quali l’industria marittima ha svolto un ruolo chiave, adottando vasta parte delle conoscenze relative al GNL.

La Guida, che è rivolta alle Autorità Portuali / Amministrazioni Portuali (PAA) quando coinvolte nel bunkeraggio di GNL all’interno delle loro aree di giurisdizione portuale, sia durante le fasi esplorative e di pianificazione oppure nelle fasi successive di sviluppo o nel contesto delle effettive operazioni di Bunkeraggio GNL, copre otto principali aree d’interesse:

Regolamenti (Standards, Guidelines, Best Parctices, etc.)
Operazioni (Control zones, Distances, Chek-lists, etc.),
Permessi (Spatial planning, Approval of locations, etc.),
Rischi e Sicurezza (Risk assesment, Acceptance criteria, etc.),
Emergenza (Responce plans, Best practices, etc.)
Gestione della Qualità (Incident reporting, Port Bye Law, Etc.),
Certificazione (Accreditation, Qualification, etc.),
Formazione (Competencies, Qualifications, Certification, etc.).

Le linee guida dell’EMSA sono naturalmente applicabili in modo complementare agli Standard esistenti e agli strumenti Best Practice di settore, con l’obiettivo di fornire raccomandazioni di buone pratiche alle PAA dovunque la loro azione sia pertinente, in controllo, valutazione o persino di orientamento sui diversi aspetti del bunkeraggio GNL.

La Guida è proposta come uno strumento aggiuntivo per aiutare le autorità portuali ad accogliere il GNL come combustibile in modo chiaro e sicuro“, ha osservato l’EMSA, ed è scaricabile al Link http://www.emsa.europa.eu/ 

Fonte: European Maritime Safety Agency

Leggi originale: http://www.emsa.europa.eu/emsa-homepage/2-news-a-press-centre/news/3207-guidance-on-lng-bunkering-to-port-authorities-and-administrations.html