Vessel da 6.000 m.c. GNL ai cantieri Damen per Eesti Gaas

0

Il gruppo energetico estone Eesti Gaas ha ordinato un LNG Bunker Vessel di 6.000 metri cubi di capacità al gruppo olandese di costruzioni navali Damen.

La nuova unità, destinata al rifornimento di navi alimentate a GNL che navigano nella regione nord-orientale del Mar Baltico, sarà consegnata nel settembre 2020.

Ain Hanschmidt, Presidente del Consiglio di Vigilanza di Eesti Gaas ha commentato “La nave caricherà il GNL nei terminali della regione del Mar Baltico per distribuirlo sempre nell’area baltica, operando prevalentemente nell’area del Golfo di Finlandia, che presenta una lampante necessità di guadare verso approvvigionamenti di energia più puliti”.

Eesti Gaas disporrà della nave bunker attraverso un contratto di noleggio a lungo termine stipulato con la sua società madre Infortar AS, proprietaria della nave, mentre le operazioni tecniche di navigazione della nave verranno fornite da Tallink Grupp.

Dal 2016, Eesti Gaas ha ampliato la propria capacità di trasporto e bunkeraggio di GNL stipulando un contratto di bunkeraggio a lungo termine con Tallink la cui esperienza e competenza tecnica con il GNL negli ultimi anni  è stata estremamente preziosa nello sviluppo del concetto tecnico della nuova unità di bunkeraggi. Oggi siamo il più grande fornitore di servizi di bunkeraggio GNL nella regione e un importante promotore del GNL come combustibile marino pulito “, ha aggiunto Margus Kaasik, membro del Consiglio di Amministrazione di Eesti Gaas.

La nave bunker sarà dotata due serbatoi di GNL di tipo C, di motori a doppia alimentazione, propulsori che facilitano le manovre ravvicinate e di classe ICE 1A, secondo i requisiti della classe di rompighiaccio finlandese-svedese. Ciò consentirà alla nave di operare tutto l’anno, anche nelle condizioni più difficili di ghiaccio della regione. Altre specifiche caratteristiche della nave sono: stazza lorda di 3.300 tonnellate, lunghezza ~ 99,80 metri, larghezza 18,60 metri, velocità di ~13,40 nodi.

La nuova unità sarà in grado di svolgere le attività di bunkeraggio nei porti e in punti di ancoraggio agli esterni dei porti.

Il progetto viene cofinanziato dall’UE attraverso il programma CEF Transport promosso dalla Commissione Europea.

Fonte: Eesti Gaas