Costa Toscana GNL prende forma

20 Feb 2020 - ConferenzaGNL

Costa Toscana GNL prende forma

Nel cantiere Meyer di Turku, in Finlandia, è iniziato in questi giorni l’assemblaggio dello scafo di Costa Toscana, la seconda nave di Costa Crociere alimentata a gas naturale liquefatto. Già prenotabili le crociere che però al momento non prevedono soste in porti della Toscana.

Dopo Costa Smeralda, entrata in servizio lo scorso 21 dicembre, si tratta della seconda imbarcazione con quest’alimentazione; altre tre di Costa Crociere seguiranno entro il 2023. Nel bacino del cantiere è già stata posizionata un’ampia sezione dello scafo, lunga circa 100 metri (floating engine room unit – FERU) contenente i motori della nave, pronta per essere unita alle altre parti della chiglia.

Le crociere di Costa Toscana sono già prenotabili, contando sul rispetto delle date di consegna da parte del Cantiere di Turku. Il viaggio inaugurale, con partenza da Amburgo verso Savona, porto di riferimento della società, salperà il 28 giugno 2021, con soste a Lisbona, Barcellona e Marsiglia.

Durante l’estate Costa Toscana, con crociere settimanali, sempre con partenza da Savona, toccherà Napoli, Cagliari, Palma di Maiorca e ancora Marsiglia e Barcellona. Da novembre 2021 sino a Pasqua 2022 inclusa, si aggiungeranno le tappe di Palermo e Civitavecchia/Roma. In ogni itinerario è obbligata la tappa di Barcellona, che – salvo sorprese positive dai progetti infrastrutturali italiani di GNL di piccola taglia – resta l’unico punto di rifornimento di GNL marittimo attivo nel Mediterraneo.

Principali caratteristiche di Costa Toscana: 185 000 tsl di stazza; lunghezza fuori tutto 337 m, larghezza 42 m, pescaggio 8,6 m, propulsione 4 motori Caterpillar Dual-Fuel VM 46 DF GNL-gasolio da 16 cilindri; 2 eliche pentapala traenti e 4 eliche di manovra prodiere; velocità max 21,8 nodi, 17 nodi di crociera; equipaggio massimo 1.678; passeggeri massimo 6.554,  cabine per ospiti 2.612 di cui 1.628 con balcone.

Durante la cerimonia di avvio lavori, Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere ha dichiarato: “Il GNL rappresenta la soluzione che al momento rappresenta la soluzione che al momento consente di raggiungere i risultati migliori e più immediati in termini di riduzione dell’impatto ambientale delle navi”.

Nel nostro cantiere facciamo esperienza dei precedenti progetti su cui abbiamo lavorato, e Costa Crociere avrà un design nuovo in moltissime aree, per offrire agli ospiti esperienze uniche.” Ha aggiunto Jan Meyer, CEO di Meyer Turku.

Fonte: IVG.it

Tag:, , ,