Nuove bunkerine GNL per Singapore e Russia

18 Mar 2021 - ConferenzaGNL

Nuove bunkerine GNL per Singapore e Russia

Keppel Offshore & Marine Ltd (Keppel O&M) ha consegnato la prima bunkerina di gas naturale liquefatto (GNL) destinata a operare a Singapore, la FueLNG Bellina, ordinata da FueLNG, la joint venture tra Keppel Offshore & Marine e Shell Eastern Petroleum(Pte) Ltd.

FueLNG Bellina è la prima nave di bunkeraggio al mondo con Smart Notation per la sua dotazione di servizi digitali intelligenti (soluzioni Vessel Care proprietarie di Keppel O&M) che consentono il monitoraggio remoto e il supporto in tempo reale delle operazioni della nave.

Progettata per fornire bunkeraggio di un’ampia gamma di navi con altezze che vanno da 3 a 23 metri sopra il livello dell’acqua, la sua capacità di rifornimento di GNL può variare da 100 fino a 1.000 metri cubi/ora.

La nave, lunga 120 metri e larga 20, dispone di due propulsori azimutali di poppa e un propulsore di prua che consentono un alto grado di manovrabilità e sfrutta il gas di boil-off come combustibile per la generazione di energia elettrica e la propulsione, riducendo in tal modo le emissioni di CO2 , NOx e particolato.

FueLNG, la joint venture tra Keppel O&M e Shell Eastern Petroleum (Pte) Ltd, che ha ottenuto la licenza di fornitore di bunkeraggi di GNL dalla Singapore Maritime and Port Authority nel 2016, effettua rifornimenti di GNL a un’ampia varietà di navi attraverso il bunkeraggio da camion a nave o da nave a nave, partecipando a costruire una rete di bunkeraggio di GNL di livello mondiale e incoraggiare l’adozione del GNL come carburante marino.

Per il cantiere Keppel O&M si tratta della seconda bunkerina da 7.500 mc di GNL consegnata, dopo l’Avenir Advantage costruita nel 2020 per conto di Future Horizon Pte Ltd – la joint venture tra MISC Berhad e Avenir LNG Limited (costituita da Stolt-Nielsen, Hoegh LNG e Golar LNG) – e noleggiata alla compagnia petrolifera Petronas per un periodo di tre anni che naviga attualmente sotto bandiera della Malaysia.

Anche la russa Gazprom Neft ha annunciato avanzamenti per quanto riguarda la costruzione della prima nave bunkerina di gas naturale del paese con l’installazione di serbatoi di stoccaggio (ogni serbatoio ha una capacità di 2.900 mc, per un totale della nave di 5.800 metri cubi) e altre apparecchiature criogeniche.

La nave destinata a operare nei porti di San Pietroburgo, Ust-Luga, Primorsk e altri nel Mar Baltico verrà ora dotata di un ponte di carico e di condutture e apparecchiature per il trattamento del carico. Lunga 100 metri e larga 19 metri, è di classe Arc4, in grado di navigare in modo indipendente nel ghiaccio spesso fino a 0,8 metri, ed è progettata per sfruttare il gas di boil-off come combustibile per la generazione di energia elettrica e la propulsione.

Inoltre Hyundai Mipo Dockyard (HMD), ha consegnato la sua prima bunkerina di GNL alla norvegese Knutsen. La nave, denominata Ravenna Knutsen, misura 180 metri di lunghezza e 28,4 metri di larghezza e può trasportare circa 13.000 tonnellate di GNL, destinato principalmente all’area del Mediterraneo. Dotata di tre serbatoi di carico da 10.100 mc, entrerà in servizio a partire dal terzo trimestre del 2021.

Fonte: Keppel O&M e altre

Tag:, , ,