In costruzione primo impianto olandese di bioGNL

23 Dic 2020 - ConferenzaGNL

In costruzione primo impianto olandese di bioGNL

Ad Amsterdam, nel quartiere portuale di Westpoort, è iniziata la costruzione del primo impianto olandese di bioGNL, frutto di una collaborazione avviata nel giugno scorso tra le compagnie Renewi, Nordsol, e Shell, che aprirà la strada al primo impiego del bioGNL nei Paesi Bassi.

Ciascuna delle tre società riveste un ruolo specifico in questa nuova catena di raccolta, trasformazione e distribuzione: Renewi (leader nel riciclaggio) raccoglie rifiuti organici in Olanda, come ad esempio prodotti scaduti di supermercati, convertendoli in biogas mediante fermentazione; l’impianto di liquefazione della compagnia tecnologica Nordsol trasformerà il biogas in bioGNL, mentre Shell – che possiede una partecipazione minoritaria nella Nordsol attraverso Shell Ventures – venderà il bioGNL presso le proprie stazioni di rifornimento di GNL.

Nell’impianto Nordsol, il biogas estratto dai rifiuti organici è composto per circa il 60% da metano e per il 40% da CO2, che vengono separati e convertiti rispettivamente in bioGNL e bio-CO2 liquida, che viene poi riutilizzata sul mercato dei gas tecnici per orticultura in serra, garantendo un prodotto finale del carburante bioGNL al 100% CO2 neutro.

L’impianto, che dovrebbe essere operativo prima della fine 2021, produrrà 3.400 tonnellate di bioGNL all’anno, quantitativo equivalente a circa 13 milioni di km di guida a emissioni zero.

Fonte: Shipandbunker

Tag:, , , ,