Prima stazione di GNL dell’olandese Rolande in Germania

1 Set 2020 - ConferenzaGNL

Prima stazione di GNL dell’olandese Rolande in Germania

Rolande, azienda leader di mercato nei Paesi Bassi nella costruzione di infrastrutture per la produzione di gas naturale liquefatto e bioGNL per camion, è entrata nel mercato tedesco del GNL con l’apertura della sua prima stazione di rifornimento presso la città di Ulm.

La stazione è stata inaugurata l’8 luglio scorso da Jolon van der Schuit, CEO di Rolande, alla presenza del Direttore Vendite e Marketing di Iveco Magirus AG, Christian Sulser, e dal sindaco della città di Ulm, Gunter Czisch.

La stazione di rifornimento di Ulm fa parte del progetto Connect2LNG finanziato dal programma CEF della Commissione Europea. 

Entro la fine di quest’anno seguiranno altre stazioni di GNL con partner commerciali a Dortmund, Duisburg, Grasdorf, Lubecca e Ziesar. Un ulteriore ampliamento della rete è previsto in Germania per il 2021. Ognuna di queste stazioni di rifornimento sarà già attrezzata per un successivo utilizzo di bioGNL. In questo modo, il trasporto pesante a lunga distanza in tutta la Germania potrà beneficiare dei vantaggi in termini di costi e sostenibilità del gas naturale liquefatto.

In Germania, l’utilizzo del GNL gode di sovvenzioni statali. I camion alimentati a gas naturale liquefatto (o compresso) sono esentati dal pedaggio stradale tedesco fino al 31 dicembre 2023. Gli operatori risparmiano così fino a 18,7 centesimi di pedaggio stradale su ogni chilometro percorso; inoltre beneficiano di sovvenzioni statali per l’acquisto di nuovi veicoli fino alla fine del 2020 fino a 12.000 euro per camion (e fino a 8.000 euro per un autocarro a metano compresso).

Attualmente, Rolande possiede il maggior numero di stazioni GNL nei Paesi Bassi

Fonte: Rolande BV

Tag:, , ,