Al via il piano GNL di Snam con il primo impianto a Pesaro

19 Nov 2018 - ConferenzaGNL

Al via il piano GNL di Snam con il primo impianto a Pesaro

E’ stata inaugurata venerdì 16 novembre a Pesaro, nelle Marche, nel centro Italia, la prima stazione di rifornimento di GNL e L-CNG realizzata da Snam tramite la controllata Snam4Mobility. Prende così corpo la strategia della società per l’implementazione del trasporto a gas naturale.

Snam, controllata da Cassa Depositi e Prestiti, gestisce la rete nazionale italiana in alta pressione e gli stoccaggi sotterranei del gas naturale, oltre al rigassificatore di Panigaglia, presso La Spezia (3,4 miliardi standard metri cubi/anno). I programmi della società al 2022 prevedono investimenti per almeno 200 milioni di euro per la realizzazione di soluzioni “chiavi in mano” per la mobilità a GNL per il trasporto pesante e il L-CNG e il CNG per quello leggero, oltre alla produzione e utilizzo di bioGNL e biometano.

50 milioni di euro sono previsti per la realizzazione di almeno quattro impianti di liquefazione del gas naturale e altri 50 milioni sono destinati alla realizzazione delle stazioni di rifornimento. I restanti 100 milioni sono invece previsti per la realizzazione di impianti e infrastrutture di produzione di biometano da rifiuti o da scarti agricoli.

In Italia si calcola una disponibilità futura di biometano per oltre 8 miliardi di standard metri cubi all’anno, più del 10% dei consumi complessivi di gas naturale nel paese. Il settore del biometano in Italia è molto promettente: tre impianti sono già collegati alla rete nazionale di trasporto e Snam ha già ricevuto oltre 800 manifestazioni d’interesse per nuovi allacciamenti.

Snam4Mobilty ha avviato la propria attività con l’acquisto di IES Biogas, azienda italiana attiva nella realizzazione di impianti di biogas e biometano e la divisione della Westport Fuel Systems che si occupa di compressori per la mobilità a gas naturale.

L’impianto di Pesaro, trentaduesimo in Italia, è gestito con il marchio OilOne da Acema, società attiva da oltre 70 anni nella distribuzione carburanti in rete ed extra rete. La costruzione è stata a cura della BRN Bernardini mentre l’approvvigionamento del metano liquido sarà assicurato dalla Liquigas, leader in Italia nella distribuzione di GNL per uso industriale.

Particolarità dell’impianto è l’approvvigionamento del L-CNG ad una seconda stazione di servizio, già presente con carburanti tradizionali nella carreggiata opposta del nuovo sito, tramite un collegamento sotterraneo. Il comunicato stampa emesso nell’occasione ha sottolineato come entrambi gli impianti eroghino “un CNG particolarmente performante, poiché ottenuto dal gas liquefatto, che assicura maggiore autonomia e un più rapido rifornimento”. Il serbatoio criogenico da 80 metri cubi di GNL è posto in posizione orizzontale in alternativa alla verticale più diffusa.

Alla cerimonia d’inaugurazione hanno partecipato il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, il senior vice president di Snam4Mobility Andrea Ricci, l’amministratore delegato di Acema Lorenzo Ponselè, il responsabile Vendite Italia Grandi clienti e GNL di Liquigas Massimiliano Naso e il Business Line Medium & Heavy Manager di IVECO, Alessandro Oitana.

Nel piazzale della stazione di servizio, trentaduesima in Italia ma altre sono in via d’inaugurazione, erano esposti alcuni modelli di veicoli a LNG e CNG, tra cui l’IVECO Stralis NP 460, capace di un’autonomia di 1.600 km, neo eletto “Sustainable Truck of the Year 2019” alla recente fiera Ecomondo 2018 di Rimini.

Fonte: Snam

Tag:, , , , , , ,